Skip to main content
Category

Articoli

Articoli

Emergenza siccità (e non solo): la produzione termoelettrica sarà la causa della sua stessa fine.

È la stessa produzione termoelettrica tra le cause della propria propria fine. I cambiamenti climatici sempre più evidenti e anticipati rispetto alle previsioni stanno provocando nel nostro Paese una siccità con gravi effetti sulla produzione di energia elettrica da fonti fossili: una delle conseguenza drammatiche è che sta scarseggiando l’acqua per il raffreddamento dei condensatori di vapore. Questi devono raffreddare il vapore che esce dalla turbine nelle centrali di produzione elettrica e “condensarlo” in acqua per poterla in parte rimettere…
Staff Gruppo Kenergia
18 Giugno, 2022
Articoli

Rapporto ANIE: sitemi di accumulo triplicati, ma lontani da obiettivi PNIEC al 2030

Accelerazione significativa degli impianti fotovoltaico/accumulo: "Il 2021 è l'anno record, si è realizzato più di quanto fatto negli ultimi 10 anni". Lo dicono i dati raccolti (fonte Terna) dall'ultimo rapporto ANIE Federazione - Elaborazione dati di ANIE Rinnovabili, che registrano una risposta netta del settore agli stimoli introdotti dal governo sul fronte "bonus". Leggi il comunicato ufficiale. Il problema, tuttavia, resta. Malgrado si registri un fattore di interesse e di sviluppo senza precedenti, l'impatto e la portata di tali risultati…
Staff Gruppo Kenergia
25 Marzo, 2022
Articoli

Investire sul gas per l’emergenza energetica: addio agli obiettivi “green deal”?

Il direttore di Assocostieri Dario Soria, interviene con dichiarazioni riportate dal Corriere circa la necessità di ampliare gli investimenti sulla filiera del gas, partendo dai rigassificatori fino agli impianti di estrazione. Naturalmente la premessa è fare fronte all'emergenza energetica che si è abbattuta (già da diversi mesi) sull'Europa e he sta subendo una forte accelerazione in seguito alle modificate e drammatiche condizioni geopolitiche. Di seguito il link all'articolo di Assocostieri: https://www.corriere.it/economia/aziende/22_marzo_20/soria-assocostieri-pronti-nuovi-rigassificatori-ma-investiamo-lungo-termine-015f9ede-a81d-11ec-9fb7-9b041ce9b963.shtml Fin qui, nulla da eccepire, se non che le…
Staff Gruppo Kenergia
20 Marzo, 2022
Articoli

Crisi energetica: spinta verso le rinnovabili o rinnovo dell’industria fossile?

La crisi energetica e l'emergenza imposta dal drammatico conflitto tra Russia e Ukraina, ha imposto una reazione immediata da parte degli stati a maggiore dipendenza dalle importazioni di fossili. Anche in Italia il governo si è mosso per accelerare al massimo i tempi di una drastica riduzione delle importazioni dalla Russia attraverso la ricerca di fornitori "altri" per fronteggiare l'emergenza. Ma sul tema delle rinnovabili, ancora una volta, non sembra che si stia procedendo con la stessa celerità e convinzione,…
Staff Gruppo Kenergia
17 Marzo, 2022
Articoli

IEA: 10 azioni per ridurre la dipendenza di gas dalla Russia (se in Italia potremo permettercelo)

Il direttore esecutivo di IEA, Fatih Birol, ha dichiarato: "L'uso da parte della Russia delle risorse di gas naturale come arma economica e politica dimostra che l'Europa deve agire rapidamente per essere pronta ad affrontare una notevole incertezza sulle forniture di gas russo il prossimo inverno". IEA ha presentato il piano in 10 punti per ridurre la dipendenza dell'Europa dalle importazioni di gas russo entro il prossimo inverno, in una conferenza stampa con Barbara Pompili, il ministro per la transizione…
Articoli

Riscaldamento globale peggiore delle previsioni? Un nuovo studio spiega perché.

Gli accordi sul clima della COP26 a Glasgow si sono conclusi con alcuni progressi, anche se non sufficienti per garantire che il mondo eviti impatti climatici catastrofici. Se i paesi manterranno i loro impegni, le emissioni di gas serra nel 2030 saranno leggermente inferiori a quanto precedentemente previsto. Fino ad oggi è stata posta molta attenzione sui risultati climatici dei nuovi impegni della politica climatica. Dati e previsioni che vanno considerate con un notevole margine di incertezza: nessuno è veramente in…
Staff Gruppo Kenergia
26 Novembre, 2021
Articoli

Il Gas che non scorre sotto la “luce del sole”: la Germania ferma Nord Stream 2

I tavoli della COP26 non sono stati ancora sgombrati dall'ultimo vertice internazionale, che alla ribalta delle cronache energetiche torna immediatamente la dura realtà dell'inverno, della scarsità di scorte "fossili" e lo spettro di possibili blackout in Europa: la Germania ha sospeso il processo di approvazione del controverso gasdotto Russo Nord Stream 2. https://www.nord-stream2.com/media/formats/VP9%20(HD)/footage/en/2019/01/190130-nordstream2-imagetrailer-en.webm Promo ufficiale del progetto Nord Stream 2 L'annuncio ha fatto salire ulteriormente i prezzi di riferimento del gas in zona UE fino al 12%, poiché i produttori…
Staff Gruppo Kenergia
17 Novembre, 2021
Articoli

COP26: l’industria finanziaria indispensabile per combattere il “climate change”.

Il vertice COP26 rivolge la sua attenzione al contributo dell'industria finanziaria alla lotta contro il cambiamento climatico. Le banche partecipanti, i principali gestori patrimoniali e assicuratori, che rappresentano più di 130 trilioni di dollari, hanno ora sottoscritto impegni per il raggiungimento della decarbonizzazione.  L'ex vice presidente degli Stati Uniti Al Gore dice che il mondo è nelle prime fasi di una rivoluzione della sostenibilità, ma avverte di una possibile "bolla del carbonio" da 22.000 miliardi di dollari simile a quella…
Staff Gruppo Kenergia
3 Novembre, 2021
Articoli

Oltre il 99% degli studi concordano: i cambiamenti climatici sono causati dall’uomo.

Il 19 ottobre è stato pubblicato uno studio sulla rivista Environmental Research Letters dal titolo "Greater than 99% Consensus on Human Caused Climate Change in the Peer-Reviewed Scientific Literature”. Link al testo completo della ricerca: https://iopscience.iop.org/article/10.1088/1748-9326/ac2966 Nella ricerca sono stati presi in esame 88125 articoli sul clima pubblicati dal 2012, quando la questione della responsabilità umana è stata affrontata per l'ultima volta in modo esaustivo e con lo studio recente abbiamo di fatto “aggiornato” lo stato attuale del parere “scientifico”.…
Staff Gruppo Kenergia
22 Ottobre, 2021
Articoli

Serve un vaccino “politico” per la crisi energetica globale.

La crisi energetica che negli ultimi mesi si sta profilando nello scenario internazionale, con pesanti ricadute che inevitabilmente - al netto di ogni politica che i decisori nazionali applicheranno - graveranno sui consumatori, è un campanello d’allarme che risuona ciclicamente e che dimostra sempre più l’urgenza di accelerare il processo verso un’economia green, per la capacità di produzione dei principali beni di consumo e sostenibile per l’ambiente che da tempo ci presenta rischi sempre più gravi e imminenti. Un problema…
Staff Gruppo Kenergia
17 Ottobre, 2021